Ti vedo china sul lavoro, il collo libero, io sto dietro a te, tu non lo sai - non spaventarti se senti le mie labbra sul collo, non volevo baciarti, è soltanto amore impacciato.

Franz Kafka (via rebloglr)

Ricordo. Aveva la sigaretta accesa fra le labbra.

Mi guardava, poi aspirava.

E ad ogni suo tiro
toglieva a me
un po’ di respiro

—Gloria Biagetti (via ventiseiottobre)

(via congliocchichemiparlano)

Perché c’è questa canzone che ho trovato che mi fa pensare a te in qualche modo e la ascolto continuamente.

—Arctic Monkeys  (via vialemanidagliocchi)

(Fonte: le-taschepienedicose, via vialemanidagliocchi)

Sono così, sai, le persone sensibili. Sentono il doppio, sentono prima. Perché, esattamente un passo avanti al loro corpo, cammina la loro anima.

—Serena Santarelli (via genesisofsupernova)

Talvolta, aveva lacrime più dolci dei baci.

Gabriele D’Annunzio (via lolitamour)

(Fonte: genesisofsupernova, via lolitamour)

NIGHTNIGHT by DEDDY